26 maggio 2003

La giornata di uno scrutatore

La giornata di uno scrutatore
Ma se le persone non vengono a votare, ci sarà pure un motivo!
Pensavo questo mentre stavo annoiandomi in attesa che qualche sparuto elettore si decidesse a venire a votare.
Forse non hanno tutti i torti coloro che sostengono che ormai siamo così schifati e nauseati dal "funzionamento" della nostra democrazia che siamo pronti a farne a meno.
Non so se questo sia vero per tutto il paese, ma certamente vale qui al sud, in questo paesucolo dell'agrigentino dove le persone hanno creduto a troppe promesse e, ormai, sono stanche di credere a ogni falso profeta.
Non vengono più a votare, hanno strappato le tessere elettorali, sono rimaste ai loro piccoli affari.
Forse è questo che vogliono, forse vogliono portarci, lentamente, a ritenere di poter fare a meno della democrazia. E ci stanno riuscendo

Nessun commento:

Posta un commento