18 maggio 2004

Forza Milan


Mentre i militari italiani, che lui ha mandato in Iraq per far piacere al suo amicone Bush, venivano bersagliati di colpi di mortaio, lui, il nostro ineffabile presidente del Consiglio, stava tranquillo a festeggiare il suo Milan e il suo ultimo scudetto.
Ora, a parte l'odio che si può provare per il Milan e per il suo presidente, vi pare normale che mentre i militari muoiono, colui che li ha mandati a morire stia a brindare in mezzo a calciatori e tettone?
Ma per Berlusconi tutto è possibile.
Le parole non bastano a descrivere questo immondo personaggio.

Nessun commento:

Posta un commento