09 novembre 2004

Vincere! E vinceremo!


Diventa sempre più facile, in questo paese, fare opposizione. Basta mettersi alla finestra e guardare e il governo si mette nei Casini da solo. Basta proporre una qualsiasi fesseria, ed ecco spuntar torme di insoddisfatti che te la fanno passare. Oggi la finanziaria, domani la legge tale o talaltra ed ecco che il governo sbanda, va in minoranza e perde. E subito spuntano le facce tristi e imbronciate dei vari Bondi che dicono "non c'è problema, il governo non cadrà". Il che significa che sono troppo disperatamente attaccati col culo alle poltrone per poter pensare di andarsene con dignità. Ed ecco che a sinistra spuntano i trionfalismi, sono tutti convinti di poter vincere senza problemi alle prossime elezioni, sono troppo convinti. Addirittura Rutello si mette già a parlare da vincitore e vuole dialogare con la destra. Insomma ci si prepara una clamorosa disillusione, alla Kerry, per essere chiari. Perchè questi non se ne andranno senza tentare un colpo di mano, senza provare a vincere imbrogliando o, addirittura, con un bel colpetto di stato, niente di clamoroso, qualcosa come la vittoria di Bush alle scorse elezioni! E allora la smetteranno di fare i democratici e i dialoganti a tutti i costi con questa feccia che ci governa: A rivederci sulle barricate!!!

Nessun commento:

Posta un commento