28 agosto 2005

La somma del male

La somma del male, delle sofferenze, delle imperfezioni e delle controidealità è nel mondo così prevalente, che al difensore del «migliore di tutti i mondi possibili», spetta l'obbligo della dimostrazione, mentre il pessimista, semplicemente e, per così dire, senza aggiungere una parola, non ha che da indicare quella somma.

G. Simmel, I problemi fondamentali della filosofia

Nessun commento:

Posta un commento