04 giugno 2006

L'ultima settimana

Ogni anno mi ripropongo di scrivere meno di politica e più di scuola, poi va sempre a finire che parlo quasi esclusivamente di politica, un poco di altre cose e per nulla, o quasi, di scuola.
Forse non mi appassiona parlare del mio lavoro o forse c'è poco da dire.
A dire il vero potrei parlare a lungo e quasi ogni giorno di quello che succede a scuola, tenere un diario delle disavventure scolastiche.
Invece mi ritrovo sempre a non volerne o non poterne parlare.
Spero che le cose possano cambiare, anche perchè quest'anno mi riprometto di parlare molto meno di politica. Ci siamo liberati del grande corruttore, e il governo di CENTROsinistra non mi appassiona poi tanto.
Allora proverò a parlare di scuola, a raccontare quello che succede, a tenere questo famoso diario scolastico. Spero di riuscirci.
Intanto domani comincia l'ultima settimana di lezioni e come sempre ci si ritrova a fare consuntivi.
La scuola ha toccato il suo punto più basso, speriamo che ci si possa risollevare. Speriamo che non si cominci a scavare

Nessun commento:

Posta un commento