11 novembre 2006

Poisoned

Qualcuno aveva sperato che si potesse uscire indenni da 30 anni di televisione berlusconiana, da 15 anni di politica ispirata al berlusconismo, da 5 anni consecutivi di governo berlusconico?
Illusioni!
Il berlusconismo è entrato come un veleno nel corpo della nazione, nelle articolazioni dello Stato, nei punti vitali della società, in ogni cellula della nostra vita fino al punto di aver avvelenato in modo probabilmente irreversibile l'intera vita italiana.
Si vede in questi giorni il risultato del berlusconismo: ognuno pensa per sé, la parola d'ordine che sembra unire tutto il paese è il più classico dei "me ne frego". Nessuno pensa al bene sociale, al futuro della nazione, al patrimonio artistico, culturale, ambientale del paese. Ogni categoria combatte per sé, ogni parte politica pensa solo al proprio interesse di bottega. Assistiamo a uno spettacolo tristissimo di frammentazione in cui nessuno ricorda di appartenere a un corpo sociale, preoccupato soltanto di difendere la propria "roba"
Questo veleno che ci sta uccidendo tutti non ha trovato un antidoto adeguato nel governo di "sinistra" che è incapace di fare l'unica cosa che potrebbe salvare veramente la situazione. Andare in pubblico e, senza giri di parole nè nascondersi dovrebbe dire: "amici miei siamo nella merda fino al collo, siamo pieni di debiti, siamo allo stremo nella scuola, nell'università, nell'industria, nello Stato! Berlusconi si è fatto i cazzi suoi e ci ha spediti tutti all'inferno. Mi dispiace dirlo ma è colpa vostra che l'avete votato, adesso saranno cazzi amari per tutti"!!!
Naturalmente non lo faranno e continueranno a vivacchiare finché, tra qualche mese, gli italiani saranno pronti a riconsegnare tutto a Berlusconi che li prenderà in giro con qualche altro sogno sventolato davanti al muso e così finirà definitivamente quest'illusione che abbiamo definito Stato Italiano.

Nessun commento:

Posta un commento