11 marzo 2007

Ancora sui traditori

Parrebbe che parte del centro-sinistro agrigentino si appresti ad appoggiare, nelle prossime elezioni amministrative, un candidato fuoruscito dall'UDC e, se la memoria non mi inganna, di area centrista «con un lieve sbandamento a destra».
La notizia, ancorché riportata da fonti ufficiali, è ancora tutta da confermare, ma noi facciamo finta che sia vera.
Già me li vedo i baldi militanti del centro-sinistro agrigentino a fare volantinaggio in strada e a combattere con i denti una battaglia fino all'ultimo voto per far vincere un candidato che fino a ieri militava in un partito dell'odiato centro-destra e che, con ogni probabilità, dovesse vincere le elezioni, metterebbe in atto una politica tutta Dio-Patria-Famiglia, come nelle migliori tradizioni della DC.
Già me li vedo con le loro belle bandierine rosse (se non mi sbaglio il rosso non è stato ancora abolito dalle lise bandiere dei DS), a farle sventolare ai piedi di un palco sul quale fa bella mostra di sé il senatore D'Onofrio (leggere l'articolo per capire).
Già immagino l'esilarante scena dei militanti DS lanciati nell'epica impresa di convincere una base di sinistra, già riluttante a votare per un partito che in Sicilia non ha certo dato bella prova di sé, a votare per un democristiano, ancorché giovane e bello, che se n'è andato dall'UDC per oscuri motivi (anche lui caduto sulla via di Damasco? ma PAVIMENTATELA quella via!!!) qualche settimana prima delle elezioni!
Ma sì votiamo per questi fuorusciti dalla destra, in fondo mica tutti saranno come il mitico senatore De Gregorio, che se n'è andato da Forza Italia il tempo necessario per farsi eleggere coi voti del centro-sinistro, per poi immediatamente far ritorno nella casa avita.
...
Lasciamo perdere, mi fa senso soltanto continuare a parlare di questa cosa sporca che ci ostiniamo a chiamare democrazia (oggi le citazioni di Gaber si sprecano).
Chiudo citando un altro fondamentale maître a pénser, Diego Abatantuono, che in Mediterraneo dice: «Avete vinto voi, ma non mi avrete vostro complice!»

Nessun commento:

Posta un commento