31 marzo 2007

Armageddon prossima ventura

L'ha detto il cardinale Bagnasco, se passa la legge sulla regolamentazione delle coppie di fatto, allora si aprirà la strada per legalizzare in Italia la pedofilia e l'incesto., d'altra parte, notoriamente, la morale cattolica è l'unico freno alla perversione morale e, nel mondo, laddove non impera la morale della chiesa di Roma si vive nella più totale depravazione morale.
Ma il buon cardinale, preso dal desiderio di moderazione, probabilmente ha dimenticato altre possibili conseguenze della legge in questione, nel malaugurato caso passasse.
Se in Italia, come nel resto d'Europa e del mondo civilizzato, si legalizzassero le unioni di fatto si scatenerebbe una tempesta di immoralità. I padri violenterebbero le figlie, e le madri ucciderebbero i figli, i preti cercherebbero di fare sesso con i bambini nelle parrocchie, i figli assassinerebbero i genitori, la prostituzione dilagherebbe per le strade, su internet si aprirebbero migliaia di siti a carattere pornografico, le grandi città si riempirebbero di sexy-shop. Qualcuno giunge a ipotizzare che i tifosi di calcio potrebbero diventare violenti e, i più catastrofisti ritengono, addirittura, che gli uomini politici comincerebbero a sniffare cocaina e a rubare e gli adolescenti potrebbero pervertirsi tanto da cominciare a farsi le pippe.
Per fortuna fino ad oggi in Italia abbiamo avuto la chiesa cattolica a difenderci da tutto questo. E dire che quegli sporchi comunisti al governo vorrebbero prendere questo angolo di paradiso in terra che è l'Italia e trasformarlo in un luogo in cui, incredibile a dirsi, tutti hanno gli stessi diritti.

Nessun commento:

Posta un commento