18 luglio 2007

L'Italia degli onesti

Quel brav'uomo del senatore Selva, dopo aver fatto finta di sentirsi male, ha fatto finta di dimettersi, per poi, naturalmente rimangiarsi le dimissioni. Il popolo glielo chiede, eccheccazzo, mica può dimettersi altrimenti favorirebbe il governo (ma se si dimettesse non subentrerebbe un altro di AN?... ma tanto la logica non alberga nella sua testa).
In Senato ha evocato un'altra ambulanza che andò in giro per le strade di Roma. Si ricordi che, due anni dopo, l'occupante dei quell'ambulanza fece la fine che meritava. Un presagio per Selva e per tutta una classe politica?

Nessun commento:

Posta un commento