25 ottobre 2007

Benvenuti in Italia

Davvero strano questo paese.
Con un ghigno soddisfatto e feroce, i mandanti dell'assassinio di Carlo Giuliani si apprestano a tornare al governo, forse per completare la loro opera riprendendola da dove l'avevano dovuta interrompere.
Con gran tramestio di litigi e di ripicche il cosiddetto governo di centrosinistra si avvia a un prematuro tramonto. Mastella, Di Pietro, Rutelli, D'Alema, Dini, Prodi e tutti gli altri pericolosi rivoltosi si apprestano a tornare nell'oblio, senza lasciare un buon ricordo di sé.
Il cardinale Bertone teorizza che in Italia i giornali non possono occuparsi delle faccende della chiesa cattolica. Pedofilia, persecuzione contro i gay, intrusioni clericali nello stato laico, tutte faccende interne della chiesa di cui la libera informazione non deve occuparsi.
Mafia, camorra, 'ndrangheta e altre pie associazioni, intrufolate fin nelle più alte stanze del potere politico e delle istituzioni hanno ripreso il controllo del territorio e si stanno trasformando nell'azienda più florida del paese.
Davvero strano questo paese. E' troppo scontato e banale usare la metafora dell'orchestra che suona mentre la nave affonda? ... E' stato un onore suonare con voi!

Nessun commento:

Posta un commento