27 dicembre 2007

Lo sai che i papaveri...

Non starò a discutere sui motivi che hanno spinto certi personaggi a candidarsi con il centrosinistra (un culo è pur sempre un culo e una poltrone è pur sempre una poltrona) nè perderò tempo a cercare di capire perchè il centrosinistra abbia candidato certi individui che elettoralmente valgono lo zerovirgolaqualcosa e politicamente ancor meno.

Però una riflessione voglio farla. Certi rappresentanti del popolo che si battono per mantenere bassi i salari dei lavoratori, per dare più soldi ai padroni, per abbattere le tasse alle aziende e per tener alte quelle dei salariati, dovrebbero, quantomeno vergognarsi di star lì a riempirsi le tasche coi soldi pagati dalle tasse degli stessi lavoratori a cui vogliono fare tanti danni.

Questi papaveri, servi delle politiche del FMI, quelle politiche che si vorrebbero imporre all'Italia, quelle politiche che, per esempio, hanno distrutto l'economia argentina, questi papaveri dovrebbero avere il coraggio di presentarsi con la propria faccia a dire queste cose non al riparo di una poltrona ottenuta con l'inganno ma apertamente, in una onesta competizione elettorale.

Non so se questa gente rappresenta la casta, come dice Ilvo Diamanti, ma certamente, da quando questi tipacci son venuti fuori, l'impotabile governo Prodi mi è un po' più simpatico.

Nessun commento:

Posta un commento