17 gennaio 2008

Piccolo drappello

Il mondo non sa quanto preziosi a lui siano gli sparsi uomini, il piccolo drappello, che si volge sempre non al falso universale, che è la generalità, ma al vero, che sorpassa e domina ogni generalità. Quegli uomini non soffrono della solitudine, perché ciò che pare solitudine agli occhi del volgo, il quale non li vede star con le moltitudini e da esse attorniati, è per loro la più alta unione, la somma societas, la relazione col tutto. E dal tutto si aprono il passaggio agli altri e alle loro unioni, cioè alla realtà di volta in volta inferiore, per dominarla, per indirizzarla, per valersene, e non già per confondersi con lei, a lei adeguandosi.

Benedetto Croce

Nessun commento:

Posta un commento