04 febbraio 2008

Cattiva digestione

Cos'è l'Italia? Cos'è questa terra di confine tra la tragedia quotidiana e la commedia dell'arte? Chi siamo noi italiani, esseri diabolici che hanno occupato abusivamente un paradiso oppure "dei" come diceva Tomasi a proposito di noi siciliani?

Mi colgono questi dubbi devastanti quando mangio troppo e digerisco male, quando, come in questi giorni, la chiusura della scuola mi obbliga a un viziogeno ozio.

Ogni tanto indulgo alla lettura di notizie sui giornali on-line e trovo venti di crisi, notizie di baruffe tra i nostri "rappresentanti", fantastiche scene, tra monnezza e cannoli, che nessun commediografo avrebbe mai potuto immaginare, e poi trovo preti (o peti?) che inveiscono contro le donne che abortiscono chiamandole assassine, mogli di ex-ministri che vanno in pellegrinaggio da padre pio, torme di idioti che si divertono a lanciarsi arance...

E mi sale l'acidità, dovuta al mio stomaco quarantenne, ridotto a un campo lunare, e per star bene torno a visitare i blog di Enzo Baldoni e così mi rendo conto che l'Italia e gli italiani potrebbero essere migliori di quanto non siano, potremmo essere migliori di quanto non siamo, se solo trovassimo il segreto per assomigliare ai migliori di noi e non più ai peggiori.

Se invece di far morire i migliori, mentre i peggiori stanno in parlamento e nelle altre sedi politiche, facessimo al contrario?

Eh già, cattiva digestione e pessimo umore... sarà per questo che ascolto Lolli?

Nessun commento:

Posta un commento