28 febbraio 2008

...ma anche sei bambini

Certe volte l'orrore si affaccia quando meno te lo aspetti e ti colpisce e ti fa male. Pochi minuti fa, al TG1, un servizio da Israele raccontava la quotidiana sequenza di razzi lanciati alla cieca contro Israele da Hamas e di rappresaglie altrettanto alla cieca.

Il giornalista raccontava delle persone uccise da Israele nella striscia di Gaza, diciassette "per la maggior parte militanti, ma anche sei bambini".

Con una frase ha tolto la magia al veltroniano "ma anche" e mi ha fatto piombare nella dura realtà. Muoiono i militanti, ma anche i bambini. Che senso ha?

1 commento: