06 febbraio 2008

Sottosviluppati

Le camere sono appena state sciolte, le elezioni politiche appena convocate, eppure si avverte già un rivoltante puzzo di decomposizione. E' il sistema politico a essere morto e putrefatto, anzi è la stessa democrazia italiana a mostrare evidenti segnali olfattivi di corruzione e disfacimento.

Cos'altro sono stati questi due anni di governo "di sinistra" se non un lungo processo di decomposizione? E questo nonostante la presenza di un individuo come Prodi che, in fondo, è probabilmente il miglior uomo politico italiano di questi ultimi anni (se non altro il più serio e onesto). Eppure, chi può dimenticare lo schifo delle accuse di brogli elettorali? Le lunghe sedute a caccia di un singolo voto? Il vile mercato di senatori acquistati dal gran corruttore per saziare le brame di cui è carco nella sua magrezza? A proposito, se Mastella transiterà nel centrodestra, sarà questo il prezzo del tradimento oppure i trenta denari si completeranno con la formazione del governo?.

Però, dicevo, è l'intero sistema politico a essere finito, la stessa democrazia italiana ad essere marcia. Già si preannunciano i nuovi scenari. I ricorsi alla Consulta dei referendari e di Grillo preparano una stagione di veleni e di accuse reciproche. La campagna elettorale sarà un vero inferno di uomini ridicoli. L'esito delle elezioni segnerà il ritorno degli assassini di Genova, degli stragisti di Nassirya, dei genocidi della legge-killer sugli immigrati. Se non fosse una tragedia sarebbe da ridere, pensare al ritorno di Tremonti, Calderoli, Castelli, Fini, Casini...

Stiamo assistendo alla fine di un sistema. Il terzo ritorno di Berlusconi al potere, la sua quinta candidatura consecutiva al governo del paese è indice e segnale della poca serietà di questo paese, della squallida povertà intellettuale del centrodestra, del vergognoso sottosviluppo culturale di una maggioranza (?) degli elettori.

1 commento:

  1. "sarà questo il prezzo del tradimento oppure i trenta denari si completeranno con la formazione del governo"

    buona la seconda, vedrai

    RispondiElimina