13 febbraio 2008

Tutti conoscono l'argomento...

Tutti conoscono l'argomento per cui l'embrione sarà un giorno una persona, e quindi è già in potenza una persona, e quindi è una persona, ma come tutti gli argomenti basati sulla potenzialità è poco convincente. Nessuno si ristora all'ombra di un seme, anche se quel seme potrà un giorno diventare un albero. L'argomento della potenzialità ignora un fatto molto importante, e cioè che l'embrione non si sviluppa in un vuoto, ma in un corpo, che non fa semplicemente da contenitore, ma è parte essenziale del processo di sviluppo. Non ci sono dubbi sul fatto che questo sia il corpo di una persona. Separare l'embrione dalla madre è, dal punto di vista biologico, un non-senso, ma è un'operazione che si ripete ogni volta che l'embrione ci viene presentato come un essere indifeso e bisognoso di protezione.

Carla Castellacci in: Carla Castellacci - Telmo Pievani, Sante ragioni, p.36

Nessun commento:

Posta un commento