05 marzo 2008

Alla ricerca della pace sociale

Il governo sta trattando con i rappresentanti di Confindustria le misure da assumere per cercare di affrontare l'emergenza delle morti sul lavoro. I membri dell'esecutivo hanno proposto un inasprimento delle sanzioni contro quegli imprenditori che non adeguano le loro imprese alle misure di sicurezza che potrebbero salvare la vita a tanti operai. Gli industriali si oppongono all'inasprimento del regime sanzionatorio, perchè, a loro avviso, questo danneggerebbe le imprese. Tali obiezioni sono definite, dagli industriali, di carattere meramente tecnico.

Nei prossimi giorni il governo convocherà altre categorie produttive per discutere le successive iniziative di legge.

Riina, Provenzano e Lo Piccolo verranno convocati a Palazzo Chigi per discutere della nuova normativa antimafia allo scopo di ottenere il loro assenso, senza il quale tale normativa non sarà varata.

In seguito verrà convocato un gruppo di sacerdoti pedofili per sottoporre loro le nuove iniziative di legge per combattere la pedofilia, sempre che siano d'accordo con il governo, altrimenti si eviterà di varare una legge che non incontri l'approvazione della categoria interessata.

Infine, un certo A. Hitler, un anziano cittadino tedesco, sarà ricevuto dal Governo per accogliere i suoi suggerimenti circa le tematiche da sottoporre agli italiani in occasione della prossima "Giornata della Memoria".

1 commento:

  1. Alla faccia del decalogo di Montezemolo pieno di dieci buoni propositi.
    Alla prova dei fatti trattare pare non basti.
    Non amano le regole, soprattutto quelle che proteggono chi lavora.

    RispondiElimina