28 giugno 2008

Italiani, brava gente

Tra il 1911 e il 1932, con l’occupazione integrale della Libia, i morti in combattimento, oppure giustiziati, impiccati, fucilati ecc. furono circa 100 mila, quando la popolazione dell’epoca si aggirava attorno alle 800 mila persone, vuol dire che un libico su 8 è morto per difendere la sua patria.

Angelo Del Boca, Intervista su Il Manifesto del 27 giugno 2008

Nessun commento:

Posta un commento