26 settembre 2008

Il governo che investe in cultura

Tagli per 87 mila docenti e 44.500 Ata (ausiliari tecnici amministrativi). Reinvestimento del 30% delle "economie" realizzate (pari a circa 2 miliardi di euro in tre anni) per premiare il merito e lo sviluppo professionale.

Ansa

Domanda: il restante 70% dei soldi sottratti alla scuola lo spendiamo in puttane? D'altra parte con certa gente al governo...

1 commento:

  1. il bello è che nelle occasioni ufficiali la Gelmini e il suo capo si ostinano a dire che la "scuola è al centro del'azione del governo".
    cordapazza

    RispondiElimina