16 ottobre 2008

Viva il governo

Non mi stupisce né mi sconforta il grande successo tributato dai sondaggi al governo, a Berlusconi, a Gelmini.
Non mi stupisce, perché so bene che il 90% degli italiani si affida alla televisione per avere tutta l'informazione quotidiana e so bene che i fili della televisione sono tenuti dal potere. Quando, di tanto in tanto, mi capita di guardare un telegiornale, capisco come mai gli italiani non sanno nulla di quanto succede attorno a loro. O i telegiornali mentono (nessuno ha raccontato la verità sulla crisi economica) o, se costretti, raccontano i fatti in modo talmente contorto da renderli incomprensibili.
Non mi stupisce, perché gli italiani non sono molto diversi da quando ii loro nonni inneggiavano sotto Palazzo Venezia ed esultavano per i massacri in Etiopia, per l'impero, per le leggi razziali, per la dichiarazione di guerra. In larga parte ragionano allo stesso modo, quindi perchè stupirsi che inneggino a Berlusconi o a Gelmini?
Non mi sconforta perché, grazie a dio, non credo che le maggioranze abbiano ragione, anzi, sono convinto che in genere abbiano torto.

3 commenti:

  1. Ora lo sai anche tu, corriamo il rischio di vedere le nostre imprese in mano araba, se faranno una opa ostile, attivati ! ;-))

    RispondiElimina
  2. Non sarei così pessimista.... tantissima gente si informa in altro modo che non coi TG di regime.
    D'altronde nonostante le sue corrazzate mediatiche, il berluska ha preso alle ultime elezioni i soliti 14 milioni di voti (FI + AN) su 35 milioni di voti validi ( il 38%) e su 47 milioni di aventi diritto. Sono stati gli altri che non hanno convinto ( me compreso) perchè non si può votare PD solo perchè ci fa schifo la destra. Si può e si deve resistere alla melassa berluskoniana e cercare di sbarazzarci di quei dirigenti con cui (Moretti docet) non vinceremo mai!

    RispondiElimina
  3. Penso che le si possa dare ragione, ma ha fatto un discorso un po' generalizzato.
    Il fatto sta che nel mondo gli uomini dotati di intelligenza e animo responsabile, sono sempre stati soppressi dagli uomini (per carità, intelligenti) di potere, che sono stati quasi sempre (sottolineo il quasi, delle eccezzioni, vi dovrebbero essere state) superbi e assetati di potere. Il discorso sta nel fatto che non molti, soprattutto i ragazzi, si interessano a sapere come va VERAMENTE il mondo odierno.
    La televisione è molto piena, direi anche totalmente, di programmi spazzatura. Spazzatura poichè, soprattutto nelle menti giovanili, implicano un modello di vita errato, almeno a parer mio. Oramai i ragazzi sono così "attratti" da questo mondo fatto di tutta apparenza e niente sostanza. Intendo dire che la maggior parte dei ragazzi (sono contenta di non fare parte di questa stramaggioranza) seguono i modelli che appaiono. Non i modelli di persone che sappiano utilizzare bene la parola, non seguono chi si occupa dei problemi della vita... Insomma, credo di essere andata un po' fuori discorso... Ma capita di confondersi... =)
    Bhe, io adesso la saluto.
    Mi piacerebbe un giorno di questi intrattenere uno di questi dibattiti con lei nella nostra classe.

    Post Scriptum:
    Credo che lei sostenendo sia l'Anarchia che la Pace, vada un po' in contraddizione con se stesso...

    Ci si vede sabato in classe, proff.

    Miriam B. I G Liceo Classico Statale "Empedocle", Agrigento.

    RispondiElimina