13 ottobre 2008

Viva l'apartheid

Un gruppo di adolescenti non razzisti ha aggredito e picchiato un'adolescente marocchina, non certo perché marocchina, a causa di un lite circa il sedile nel pullman. L'hanno chiamata "brutta marocchina di merda" ma sarebbe una speculazione politica della sinistra veterocomunista sostenere che dietro queste frasi si nasconda un intento razzista. L'Italia non è razzista! Il governo si è pronunciato definitivamente, i mass media sono d'accordo e quindi questi episodi non devono essere interpretati come episodi di razzismo. Si tratta di alcune centinaia di migliaia di casi isolati!
C'è allo studio un progetto di legge per destinare, con rigide barriere, parte dei posti sugli autobus ai passeggeri italiani, parte ai passeggeri cinesi, parte ai passeggeri musulmani e così via. In questo modo si eviteranno altri incresciosi episodi di questo tipo e nessuno potrà dire che gli italiani sono razzisti.

1 commento:

  1. come no! l'italia non è un paese razzista... e io sono la regina elisabetta... non lo sapevate?!?!?....

    RispondiElimina