22 novembre 2008

Tripla annessione

Nasce il PPDL e si sciolgono in esso Forza Italia e Alleanza Nazionale. Che notiziona eh?
I telegiornali pieni di questa entusiasmante notizia, però, non dicono che si tratta di una operazione di pura annessione. Forza Italia ha dalla sua parte la forza dei numeri elettorali, della macchina propagandistica del monopolio berlusconiano, del denaro che in politica è la cosa più importante, visto che con esso puoi comprarti tutto quello che vuoi, comprese le idee che non hai, compresi i membri dell'opposizione. Da questo punto di vista, quindi la nascita del nuovo partito è una annessione di AN da parte di FI.
Ma al partito di Berlusconi è sempre mancata una quisquilia, le idee. Quelle le porta AN, idee forti, fortissime,, anche troppo forti, idee che hanno alle spalle decenni di tradizione, che affondano nel terreno del MSI, che nasceva dall'esperienza della RSI, che si poneva in continuità col PNF... insomma ci siamo capiti; le idee sono quelle e, dal punto di vista delle idee è AN ad annettersi FI.
Ma la verità è che entrambi, AN e FI, col nome di PPDL, vengono annessi da una terza forza, più piccola. L'unica forza politica che sa bene cosa vogliono davvero gli elettori della destra e glielo propone a ogni possibile occasione: razzismo, isolazionismo, populismo, egoismo... In Italia è la Lega e solo la Lega a suonare gli strumenti, gli altri si limitano a ballare alla sua inquietante musica.

2 commenti: