17 gennaio 2009

Ex post

Qualcuno dovrebbe spiegare a Michele Santoro qualcosa sugli uomini: sempre pronti e ben disposti a piangere sul passato e a pentirci, ma nessuno deve romperci mentre le cose stanno accadendo. Chi ricorda le furenti espressioni del bushisti durante l'attacco all'Iraq, la strage di Falluja e tutti i crimini di guerra commessi dalla coalizione dei volenterosi? Oggi tutti parlano di errore e scaricano la colpa sul povero Bush.
La trasmissione di Anno Zero, ha avuto il torto di sbattere in faccia a noi italiani il massacro, mentre sta accadendo. Tra un paio d'anni tutti, dal presidente della camera all'ultimo cameriere (si dice così?) saranno pronti a piangere sulle centinaia di poveri bambini palestinesi ammazzati, oggi no, oggi è il momento di ammazzarli. Prima sterminarli poi, casomai, piangerci sopra.
Imparate a essere tempestivi, arrivate in ritardo!

3 commenti:

  1. D'accordissimo !! Sono stufo di parlare perennemente della Shoa (atto gravissimo e tutto il resto) quando nessuno si preuccupa mai delgli stermini avvenuti in tutto il mondo , e quelli che continuano ad avvenire ..
    (del tibet non si sa più nulla , è diventato libero ??)
    BASTA !!!! è una cosa SCHIFOSA e IPOCRITA !!!

    RispondiElimina
  2. anke gli ebrei hanno imparato a battersi il petto dopo?

    la notizia sarebbe per nulla incoraggiante

    o forse non di ebraismo ma di sionismo trattasi?

    probabilmente quei morti sono solo una necessaria merce di scambio sulla bancarella di kissà quale venditore globale

    RispondiElimina
  3. Leggendo questi post ho l'impressione che stiate uccidendo ancora una volta quei morti di cui parlate.

    Si tratta di persone, capite? di esseri umani!

    I poveri bambini di Gaza li hanno usati come scudi umani i guerrieri di Haniyeh, boss di quella mafia detta Hamas, che oggi gode della morte che ha tutt'intorno e dichiara di aver vinto.

    Gli Ebrei, invece, li avete uccisi voi nei vostri campi di sterminio, in questa vostra bella Italia, in Polonia, in Germania, secondo un vostro disegno ben preciso.

    Ma nessuno dei condannati ai lager si mai è fatto scudo dei propri bambini; anzi, ha cercato di proteggerli anche quando ormai non c'era più scampo e non aveva più senso nulla.

    Avete spedito via, su navi-carretta quello che restava di loro, in una terra arida e brulla, dove le greggi dei nomadi beduini avevano brucato tutto.

    La vostra ONU, rappresentante delle Dittature Mondiali Unite, ha detto: eccovi la terra promessa, ebrei erranti, dove troverete i vostri simili che da lì non si sono mai mossi e non ci sono venuti a disturbare con le loro invenzioni e le loro idee.

    E il giorno dopo, ha scagliato contro di loro l'inferno di 13 eserciti arabi resi nemici preventivamente, per evitare che il petrolio si sposasse con il senso degli affari e quell'area potesse prosperare in pace, lasciando l'Europa con un palmo di naso.

    Meditate, europei assassini. Se oggi ci state facendo ammazzare fra di noi quggiù è per non perdere l'antico predominio.

    Non somiglierete mai ai ai vostri cugini più giovani d'oltreoceano, che da voi seppero prendere saggiamente le dovute distanze con la Dichiarazione d'Indipendenza!

    RispondiElimina