05 gennaio 2009

La "pace"

L'esercio israeliano è entrato a Gaza, dopo un bombardamento durato giorni che ha ucciso centinaia di persone, tra cui molti bambini, ha prodotto migliaia di feriti, ha scavato un nuovo solco a dividere i due popoli che abitano la Palestina. Hamas continua e continuerà la sua politica di aggressione, Israele la sua politica di reazione indiscriminata, l'Iran la sua politica di destabilizzazione dell'area, gli USA la loro politica di egemonia imperialista su tutto il medio oriente... nulla di nuovo.
Solo vorrei che uno dei missili che non è ancora stato lanciato, venisse sparato contro tutti quelli che qualche anno fa pontificavano che la guerra contro l'Iraq avrebbe avuto due conseguenze positive: sarebbero state trovate e distrutte le armi di distruzione di massa di Hussein e si sarebbe stabilita, finalmente, una pace duratura in Palestina.
Dove sono questi illustri imbecilli? Questi coglioni spudorati mentitori? Dove sono? Mandiamoli a Gaza a raccogliere i cadaveri.

Nessun commento:

Posta un commento