06 febbraio 2009

Ecco!

Il colpo di stato, alla fine è arrivato. Il “28 ottobre” berlusconiano è scattato per la sua sottomissione al Vaticano. Ma qui siamo ben oltre il fascismo. L’idea del governo di dettare legge in materia etica e di diritti individuali tramite decreti, il voler trasformare il regime tetto-berlusconiano in uno stato etico, la minaccia di cambiare la costituzione, il ricatto al capo dello stato, l’agitare della minaccia di ritornare al voto, configura esattamente questo governo per quello che è, un governo decisamente nazista. Di Pietro, mi duole dirlo, ha ragione.

Nessun commento:

Posta un commento