27 maggio 2009

Il portavoce

Per una volta riesco a essere d’accordo con il simpatico portavoce di Forza Italia (o del PDL? o di Berlusconi?… non l’ho ancora capito), l’ex radicale Capezzone. In genere mi capita con lui ciò che mi capita con gli altri “comunicatori” a servizio di Berlusconi, cioè un moto di spontaneo e sincero disgusto ogni volta che appaiono in tv. Questa volta però, nell’intento di difendere il capo contrattaccando, tipica tecnica comunicativa ormai logora e utile solo coi narcotizzati telespettatori italiani, ha detto una sacrosanta verità.

“La sinistra rovista nel fango”, ha detto, o qualcosa di simile. Verissimo, lampante, incontestabile! Ha solo scordato di aggiungere che il suo capo è in grado di fornire tanto fango da consentire a tutto il mondo di rovistare per anni.

Nessun commento:

Posta un commento