06 marzo 2010

Sublime ironia

L'altro giorno nella mia scuola è passata una circolare con la quale si avvertivano gli studenti che non è possibile chiedere di entrare in ritardo nel caso in cui nelle prime ore si stiano svolgendo compiti in classe. Questo per evitare che qualcuno possa pensare di imbrogliare usando i cellulari per ottenere la versione o il tema e, dopo una veloce ricerca su internet, entrare in ritardo a scuola con in tasca il compito già svolto.
Come faccio a non cogliere la sublime ironia di un paese dove non si può imbrogliare nei compiti in classe ma nel quale governo, parlamento, presidente del consiglio e presidente della repubblica imbrogliano bellamente alle elezioni?

1 commento: