21 febbraio 2011

Baciamo le mani

Questi governi che stanno cadendo, dal'Egitto alla Libia (in attesa di altri, magari l'Algeria),  sono (o erano) governi voluti e sostenuti dall'occidente per i propri interessi (militari, strategici, economici...). Tutti i tiranni che "noi" occidentali abbiamo sostenuto negli ultimi 60 anni hanno fatto il nostro gioco. La caduta di questi regimi fa crollare le nostre illusioni. Noi ci siamo fin qui illusi di essere democratici perché una volta ogni tanto siamo andati a votare. Però non si può essere seriamente democratici quando si sostengono regimi dittatoriali e sanguinari solo perché fa comodo. Allora la "democrazia" si rivela per quella che è, una foglia di fico che copre regimi oligarchici guidati da tecnocrazie ed élites finanziarie: sei democratico se sei disposto ad assicurare i vantaggi (veri o presunti) della democrazia a tutti, anche contro i tuoi interessi. Se invece non riconosci agli altri questi vantaggi, perché hanno il petrolio, perché hanno le coste troppo vicine alle tue, perché hai paura che se lasciati liberi di scegliersi un governo possano darsene uno che non ti piace (magari islamista...) allora sei un finto democratico. Tra i regimi occidentali, quello berlusconiano è solo il più "naïf", visto che non si vergogna di essere amico di simili dittatori sanguinari (da Gheddafi a Putin...). Berlusconi, l'uomo che ha fatto il baciamano, indifferentemente, al papa e a Gheddafi, in tutti i modi può essere considerato, tranne che un leader democratico. Non basta vincere le elezioni per essere democratici (e qui gli esempi tratti dalla storia si sprecano), le elezioni, nonostante le idiozie che ci sono state insegnate, non sono un sinonimo di democrazia, sono soltanto un metodo all'interno della democrazia la quale, storicamente e filosoficamente, è molto di più. Berlusconi non è democratico: non lo è per come ha conquistato il potere, per come lo mantiene, per come lo gestisce. È solo uno dei tanti ducetti espressi dalle oligarchie "democratiche" non molto diverso dai tanti che lo hanno preceduto, solo molto più ridicolo.

Nessun commento:

Posta un commento